Un soggetto che vuole aiutare ad affrontare al meglio le complicanze di questa grave patologia, il Piede diabetic, e che vuole dimostrare che è possibile intervenire in modo diverso e, soprattutto più efficace.

La Fondazione, costituita per un tempo illimitato e senza scopi di lucro, nasce coon l’intento di coinvolgere altri e tanti soggetti di diversa esperienza e provenienza, ed è per questo che la forma giuridica scelta per la realizzazione del suo oggetto ed è stata quella della Fondazione di partecipazione.

I “Soci Fondatori”, soggetti di comprovata esperienza e provenienti da diverse regioni d’Italia, si trovanoa diretto contatto con questa patologia ed hanno ben chiaro che l’arma vincente per affrontare le enormi problematiche poste dal Piede Diabetico, è quella di dar vita ad un organismo che individui nel Team Multidisciplinare la strategia migliore per condurre adeguatamente la lotta contro le amputazioni.  

Il modello giuridico ed organizzativo prescelto, punta alla realizzazione di un progetto altamente innovativo che coinvolga concretamente varie categorie di soggetti (fondazioni bancarie, enti ecclesiali, e soggetti istituzionali, associazioni di volontariato e cooperative sociali).